Home > Slot machine scandalo

Slot machine scandalo

Slot machine scandalo

Oltre ai legami con la politica, Corallo ha notevoli intrecci anche con il mondo quello della finanza. Ma ne è uscito sempre pulito. Corallo aveva casa e ufficio in piazza di Spagna. Poi erano accaduti due fatti rilevanti: Dopo 14 mesi di latitanza, Francesco Corallo, che afferma di avere restituito i milioni alla Bpm, è tornato in Italia, si è costituito ed è stato per un po' agli arresti domiciliari, fino a che la sua posizione si è alleggerita in quanto la Bpm ha ritirato la querela facendo decadere il reato di corruzione.

In sostanza, Francesco Corallo non ha dovuto più rispondere di corruzione, ha pagato il suo debito alla banca e il 26 luglio la Prefettura di Roma ha sospeso temporaneamente la validità dell'informativa antimafia interdittiva del 24 settembre che aveva causato l'esclusione di Bplus dalla gara per le concessioni. Oltre che con Laboccetta, Corallo aveva anche ottimi rapporti con l'on. Milanese, braccio destro di Tremonti. L'allora Alto commissario antimafia Domenico Sica si era interessato alla presenza dei catanesi nell'isola caraibica, forse sospettando che Santapaola ci fosse tornato in latitanza, ma le indagini non avevano fatto molta strada.

Mel B: Costanza Caracciolo e Bobo Vieri sposi? Uomini e Donne, il bacio tra Andrea e Muriel e Natalia se ne va. Che curve Georgina! La compagna di Ronaldo si "esibisce" sui social. Matteo Salvini e Francesca Verdini mano nella mano: Il ministro Centinaio con la compagna a cena nel ristorante due stelle Michelin. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito in particolare punti 3 e 5: I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list vedere il punto 3 della nostra policy.

Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione. Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Come quattro finanziarie. Cronaca Nera. Africa Express. Slot machine, una voragine di nero: Come quattro finanziarie di Ferruccio Sansa 8 Ottobre Nel mirino nell'indagine anche i rapporti con politica e mafia di Ferruccio Sansa 8 Ottobre Prima di continuare Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo.

Grazie, Peter Gomez. Diventa sostenitore. Sei arrivato fin qui Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Grazie, Peter Gomez Diventa Sostenitore. Le società, per il biennio — , pagheranno le tasse con una cifra forfettaria, quella prevista nel caso di mancato collegamento per cause di forza maggiore, senza che nei loro confronti venga erogata alcuna multa.

È la Corte dei Conti che, raccogliendo una serie di segnalazioni, dà alla Guardia di Finanza il compito di fare luce sulla vicenda del mancato collegamento delle slot. Una peraltro necessariamente parziale verifica consente alla Gdf di individuare migliaia di macchinette non collegate, lasciando intendere che il danno erariale possa essere elevatissimo. Il mancato controllo sulle slot è, in effetti, un problema enorme, come avrà modo di spiegare il generale Umberto Rapetto , a capo del nucleo speciale della Gdf: In sostanza, per un periodo piuttosto ampio di tempo, decine di migliaia di slot sono state del tutto fuori controllo, non solo per quel che riguarda la quantificazione degli introiti tassabili, ma anche per la restituzione delle vincite ai giocatori.

Da dove viene la cifra di 98 miliardi di euro? In pratica, la cifra finale viene fuori non attraverso calcoli su un ipotetico volume delle giocate, né applicando sanzioni che ipotizzano un abbassamento delle quote di vincita o altre operazioni di manomissione delle slot, ma semplicemente applicando le penali previste da un contratto sottoscritto sia dallo Stato che dai concessionari. La procura della Corte dei Conti contesta dunque ai concessionari somme per poco meno di 90 miliardi di euro qui l'elenco delle richieste alle singole società. Ora bisogna fare un salto in avanti e arrivare al , quando la vertenza giudiziaria arriva finalmente a conclusione e la sezione giurisdizionale del Lazio della Corte dei Conti pronuncia la sentenza numero La sentenza arriva dopo una lunghissima battaglia legale e molti tentativi di impugnare la legittimità stessa del processo.

Di chi è la colpa? Questo è uno dei temi del procedimento a loro carico. Di certo il mancato allacciamento ha permesso di risparmiare, e molto, sulle tasse. Possiamo chiamarla evasione fiscale? Che prevedevano, nero su bianco, penali severissime. Ci sarà un fondo di verità in quanto sostiene la rete? Lacrime e sangue?

La vera storia dei 98 miliardi di euro condonati ai signori delle slot machine

Di Barbara Benedettelli 98 MILIARDI di euro equivalgono a ben 5 manovre economiche. Sono i soldi che alcune concessionarie di slot. è noto come il re delle slot machine e dei videopoker (appellativo datogli nel In seguito allo scandalo, Ponzellini finì in galera, perse tutte le. Quella dei 98 miliardi di euro "regalati" ai signori delle slot machine è una storia incredibile, che ha un solo problema, enorme: la. Negli ultimi mesi è tornata a circolare una vecchia storia falsa che risale a cinque anni fa, secondo cui il governo avrebbe fatto uno sconto alle. LO SCANDALO DELLE SLOT MACHINE. Cronistoria di uno Stato biscazziere e distratto e di 10 concessionarie che si ingrassano con il gioco d'azzardo. Ottantotto miliardi di euro. L'equivalente di quattro manovre finanziarie. Il grande scandalo delle slot machine arriva alla svolta. Lunedì alla. Slot, il condono della vergogna dall'altra, trova i soldi per cancellare la tassa facendo un bello sconto ai concessionari di slot machine.

Toplists